Aumentano le difese contro il COVID grazie a comportamenti virtuosi e alla vaccinazione di massa

Soddisfazione dei medici di famiglia, ma non abbassiamo la guardia.

Claudio Cricelli, Presidente SIMG (Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie), esprime soddisfazione nella fase attuale della pandemia.

Grazie ai 48 milioni di vaccinati con almeno una dose e ai 34 milioni di vaccinati con tre dosi, il “gregge” sta piegando il virus. Si sta raggiungendo l’equilibrio tra capacità difensiva della comunità e degli individui nei confronti della patogenicità del virus, che resta alta, ma si scontra con soggetti ormai sufficientemente difesi. Sono numerosi i fattori che concorrono a potenziare l’efficacia dei vaccini: l’uso intensivo delle mascherine, l’accesso differenziato con il Green Pass, l’esecuzione capillare di tamponi hanno ridotto verosimilmente del 30-40% il numero dei contagi e proporzionalmente il numero di ricoveri e decessi.

Questo risultato non va solo attribuito all’indebolimento del virus, peraltro da dimostrare, ma è conseguenza dei comportamenti virtuosi di gran parte della popolazione in Italia (e nel mondo), con l’adesione alla vaccinazione di massa e con lo straordinario contributo del personale sanitario del nostro Paese e dell’intero SSN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.