Gli inibitori della pompa protonica (PPI) vanno impiegati con cautela

Un recente articolo, relativo agli inibitori della pompa protonica (PPI), pubblicato sul BMJ (30May2019; doi: https://doi.org/10.1136/bmj.l1580) riferisce che questi farmaci, spesso impiegati senza un’ indicazione documentata, determinano un eccesso di mortalità per patologia cardiovascolare, malattia renale cronica e tumori del tratto gastrointestinale superiore. 

Pertanto l’uso dei PPI deve essere rigorosamente riservato ai pazienti in cui esiste un’indicazione medica precisa e solo per il tempo necessario.

Ruben Cazzola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.