La sveglia sonora mattutina potrebbe essere sostituita da una luminosa

Lo sappiamo bene, svegliarsi la mattina è sempre un po’ un trauma, a prescindere dalla melodia che scegliamo di impostare come sveglia.
Secondo il dottor Philip Alapat, esperto in medicina del sonno del Baylor College of Medicine, il rumore della sveglia può essere molto fastidioso per l’organismo: “Gli esseri umani hanno un ritmo circadiano che facilita una naturale tendenza ad avere più sonno di notte e ad essere più svegli durante il giorno – evidenzia Alapat – il contributo più forte alla creazione del ritmo circadiano è la luce. Siamo naturalmente più attivi durante il giorno e più inclini a dormire nelle ore notturne quando c’è meno luce. E la presenza di luminosità a volte diversa dal giorno previsto può disturbare il nostro ritmo circadiano abbastanza da compromettere la nostra capacità di dormire bene la notte“.

Per questo sarebbe importante smettere di guardare lo schermo di computer, smartphone e tablet almeno 30 minuti prima di coricarsi per avere un sonno migliore.

Per la sveglia, quindi? Come regolarsi?
Al mattino si può scegliere una sveglia con luce incorporata.
Le sveglie con luce funzionano aumentando lentamente la quantità di luminosità a cui si viene esposti nel momento in cui ci si deve svegliare. In genere, aggiungono anche un po ‘di stimolo sonoro oltre alla luce per risvegliare gradualmente dal sonno. Si parte da un livello molto basso di suono e luce per aumentare gradualmente di intensità.

Addio alla classica sveglia? Forse è presto per dirlo, ma per migliorare la qualità del sonno potremmo incominciare a guardare meno gli schermi dei nostri dispositivi prima di dormire e provare a svegliarci con delle leggere stimolazioni luminose.

Ruben Cazzola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.