Aquablation, ad Abano un nuovo trattamento robotico per iperplasia prostatica benigna

Il centro di Urologia di Abano compirà dieci anni dalla propria inaugurazione nel giugno 2020; oggi rappresenta uno dei centri di riferimento italiani per il trattamento delle patologie prostatiche e per la chirurgia robotica in generale.
Nel corso della propria attività sono stati eseguiti dall’equipe del dr. Angelo Porreca circa 1.700 procedure di chirurgia robotica.

Va sottolineato l’alto volume di prostatectomie radicali robotiche (circa 1.300 casi) e l’impegno costante nello sviluppo nella cistectomia radicale robotica con neovescica intracorporea con una delle più alte casistiche a livello nazionale. Altro fiore all’occhiello dell’attività dell’urologia aponense è il trattamento con il laser ad Olmio dell’ipertrofia prostatica con una casistica di circa 2.000 procedure che lo pongono come centro di riferimento a livello nazionale per questa patologia. Per questa ragione la sintesi tra l’esperienza in chirurgia robotica e il trattamento mini- invasivo dell’Ipertrofia Prostatica ha visto nello sviluppo di questo nuovo approccio robotico, l’Aquablation, la naturale strada di evoluzione dell’attività clinica dell’equipe urologica del Policlinico di Abano.

La terapia Aquablation

È un trattamento unico e innovativo per l’iperplasia prostatica benigna, concepito per spostare l’ago della bilancia verso un migliore sollievo dai sintomi, riducendo gli effetti collaterali. Rispetto all’intervento chirurgico di resezione transuretale della prostata, questa procedura allevia significativamente i sintomi e gli effetti collaterali, che deteriorano la qualità della vita. La drastica riduzione del rischio di eiaculazione retrograda è sicuramente l’elemento di maggior interesse nello sviluppo di questa nuova tecnologia.

In cosa consiste il trattamento

Si tratta di una procedura minimamente invasiva che unisce l’acquisizione di immagini in tempo reale, la robotica e l’ablazione a getto d’acqua senza impiego di calore; il tessuto prostatico in eccesso viene asportato con precisione ed efficacia senza il rischio di effetti collaterali e complicazioni generato dai trattamenti termici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.