Conosciamoci Meglio – Un robot come amico

Nel 120mo anniversario della sua presenza a Milano, il colosso farmaceutico Bayer Italia, l’Assessore Pierfrancesco Majorino,Monica Poggio, AD Bayer e Francesco Marchetti, Presidente UNAMSI, organizzano l’iniziativa “Conosciamoci Meglio“, un ciclo di incontri Bayer UNAMSI (Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione) patrocinata dal Comune di Milano dedicata all’approfondimento di tematiche su scienza e società.

In concomitanza con l’inaugurazione di un nuovo centro comunicazione dotato delle più moderne tecnologie, si apre alla cittadinanza con un ciclo di conferenze preserali su tematiche d’attualità e di rilevanza sociale.

In questo terzo incontro Roberto Cingolani – Direttore Scientifico dell’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia ha presentato con la giornalista UNAMSI Francesca Cerati di Nòva IlSole24ORE il tema: Un robot per amico. Come la tecnologia ci aiuta a vivere meglio.

Roberto Cingolani – Direttore Scientifico dell’IIT – Istituto Italiano di Tecnologia

Nel corso della presentazione, il Professor Cingolani si è soffermato sull’analisi degli sviluppi inerenti la robotica non solo per quanto riguarda l’applicazione medico-scientifica, ma anche per quanto riguarda il supporto che alcuni robot possono fornire in situazioni di emergenza, ma anche in quelle che possono essere le attività di tutti i giorni che persone non autosufficienti non riescono a completare.

Si è discusso anche, con particolare attenzione, di quello che è lo sviluppo di protesi mediche a sostegno di pazienti con gravi disabilità.

Alcuni tipi di protesi sviluppate dal REHAB Technology lab – INAIL


Infine, è stato fatto un focus su quella che sarà la possibile regolamentazione e come sia importante parlarne fin da subito, quando i robot entreranno a far parte del quotidiano e non saranno più solo dei costosi investimenti con cui fare esperimenti.

Alcune considerazioni sulle implicazioni etiche e legislative date dall’introduzione della robotica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *